13 dicembre 2009

Annalori...Marco Vitale




"gli angeli nella città"
...dal testo di Marco Vitale ( Esd edizioni)
racconto dedicato ad Annalori e Giorgio Ambrosoli

"Mi guardo intorno e penso che il malcostume, il malaffare, la corruzione non sono diversi da allora,
da quegli anni bui.
Fosse vivo, in nome dei suoi valori, mio marito conserverebbe la speranza in un cambiamento,
ma certo sarebbe avvilitissimo" (Annalori Ambrosoli).








2 commenti:

anto ha detto...

Che valore ha un concetto come il senso del dovere?
quanto sono fondamentali per rendere vero un uomo le "passioni grigie" che lo animano?
Onestà, onore, rispetto di sé e dell´altro, impegno e cura a far bene il proprio lavoro, fermezza nel non accettare corruzione e intimidazione.
L'eroe borghese Giorgio Ambrosoli ci ha lasciato (ad altissimo prezzo) un insegnamento imperituro.

In questo dicembre del 2009 così vicino e così lontano al (12) dicembre di quarant'anni orsono.

sonia marialuce possentini ha detto...

" la mia donazione è piccola, ma il mio sostegno è sincero"
Giorgio Ambrosoli

Perchè niente sia dimenticato di questo insegnamento. grazie!