24 dicembre 2011

12 dicembre 2011

Onda bandita recensione su Letteratura per ragazzi










Una storia che prende vita da un'altra storia. La regia, di Alfredo Stoppa e Sonia Maria Luce Possentini, due nomi particolarmente interessanti, capaci di creare forti emozioni.

Un pomeriggio d'ottobre. Un figlio a un padre, dentro le parole, per esprimere una sensazione, percepire quell'attimo: un ricordo estivo.  "L'onda ruba il castello di sabbia…". Colui che scrive, il protagonista, di nome Alè-Sandro, ha già capito il ritmo delle parole.

Una mattina d'ottobre. Una maestra a un bambino, dentro le parole,  taglia, corregge, DISFA il finale della storia in: "L'onda distrugge il castello di sabbia". Malinconia sul volto di quel padre... e il conforto del figlio riporta a guardare avanti.

Accade questo in una scuola elementare che c'è e non c'è, dove il tempo sembra rimanere incastrato tra un passato e un presente, e la scrittura bandita come forma di libertà creatrice.
Stoppa percepisce e descrivere un'istituzione educativa dal sapore amaro e svogliato, quella che nessuno di noi vorrebbe mai conoscere, quella che pesantemente, col suo (non)fare allontana dall'incantesimo che solo i tanti Alè-Sandro e qualche volta gli adulti riescono a dare quando iniziano il loro viaggio dentro la scrittura. Dal canto suo, Possentini, mostra i segni di un passato, ridisegnando memorie ma non per questo distaccandosi da un piano odierno. Una doppia tavola, posta quasi a metà storia, si discosta dalle altre: l'onda come pura essenza, pensiero creativo. E subito dopo lo stesso pensiero è interrotto, distrutto sul nascere.

Provocatorio, sì, e se questa storia fosse ispirata a fatti realmente accaduti si sentirebbero molte voci levarsi in coro. 
Tutto ciò è puramente casuale… 
Ma le storie non nascono mai a caso. (e.s)

                                                    http://www.letteratura-per-ragazzi.it

L'onda bandita
Alfredo Stoppa
Illustrazioni: Sonia Maria Luce Possentini
Editore: La Margherita
Anno: 2011
Pagine: 32
EAN: 9788865320297 




08 dicembre 2011

Ok si stampa! Fatatrac- "Il volo di Sara".



Ok!
Si stampa!
7 dicembre 2011
c/o Giunti Industrie Grafiche

FATATRAC EDIZIONI

"Il volo di Sara"
prossimamente in libreria

Grazie di cuore a tutto lo staff 
che mi ha 'accompagnato' in questa bella esperienza.