18 giugno 2012

Comunicato stampa: “ArtEmergenza”, oltre 150 artisti si mobilitano per le scuole terremotate


ArtEmergenza”, 

oltre 150 artisti si mobilitano 

per le scuole terremotate



Da tutta Italia e non solo hanno donato proprie opere per raccogliere fondi 

da destinare agli istituti superiori del territorio che hanno subito i maggiori danni.

 L'iniziativa promossa dagli Ateliers di via dei Due Gobbi 

in collaborazione con la Provincia


E' stato sufficiente lanciare un appello rivolto inizialmente agli artisti 
del panorama locale reggiano affinché donassero delle proprie opere 
in modo da raccogliere fondi per le scuole superiori reggiane
 più colpite dal terremoto, che subito si è attivata una catena di 
solidarietà che è andata ben oltre le aspettative. 
A lanciare l'idea  denominata “ArtEmergenza” è stato l'Atelier di via dei
 Due Gobbi, noto spazio di esposizione e produzione artistica del 
centro storico, e in poco tempo è andata oltre i confini provinciali 
toccando la sensibilità di artisti internazionali di tutta Italia e non solo, 
adesioni sono arrivate infatti anche da Spagna, Germania e Russia.

 In collaborazione con la Provincia di Reggio Emilia 
l'iniziativa consentirà dunque di raccogliere risorse da destinare 
alle scuole superiori i cui edifici sono stati danneggiati dagli eventi 
sismici che dallo scorso 20 maggio stanno interessando l'Emilia.

 Parole di gratitudine per la solidarietà dimostrata dall'assessore 
all'Istruzione  della Provincia Ilenia Malavasi
“Non ci aspettavamo una risposta così grande, questo dimostra
 che la scuola è nel cuore delle persone, 
rappresentando un luogo in cui un'intera comunità si riconosce. 

Un ringraziamento va agli artisti che con le loro opere
 hanno contribuito all'iniziativa e ai promotori che hanno 
dimostrato una grande sensibilità verso le scuole e le istituzioni 
in generale in un momento così critico”. 

Le risorse raccolte andranno a contribuire al Piano di 
manutenzione straordinaria che la Provincia ha già predisposto 
in vista della riapertura delle scuole a settembre, con interventi 
di manutenzione su aule, palestre e laboratori.


Chi volesse contribuire all'iniziativa acquistando le opere d'arte 
generosamente messe a disposizione potrà farlo intanto già in 
occasione della “Notte dei musei” 
promossa da Comune e Civici Musei di Reggio Emilia in 
programma  il prossimo 23 giugnorecandosi direttamente
 all'Atelier in via dei Due Gobbi 3

dove le opere saranno esposte, dalle ore 10 fino a mezzanotte


Le opere sono afferenti a diversi linguaggi: illustrazioni, quadri, 
fotografie, sculture, ma anche libri d'arte e molto altro.
Partners dell'iniziativa sono:
 Provincia, Comune di Reggio Emilia, Musei Civici, Fondazione Palazzo 
Magnani, Reggiochildren, Arci, Circolo degli artisti di Reggio Emilia,
 Galleria 8,75, Artecontemporanea, Flag no flags, Cna di Reggio Emilia, 
Stefano Bartoli Cornici, CSArt – comunicazione per l'arte,
 Logos edizioni. 




Per informazioni è possibile scrivere a fonta67@alice.it .


fonte:


http://www.provincia.re.it/page.asp?IDCategoria=703&IDSezione=3927&ID=469645






Nessun commento: